In questo articolo ti mostrerò una tecnica, semplice quanto efficace, per rilassarti e permettere al tuo cervello di memorizzare e apprendere informazioni in modo più veloce ed efficace.

Gli stati del cervello

Il nostro cervello è in grado di adottare diversi tipi di onde cerebrali:

  • Onde delta: sono le onde che caratterizzano gli stati di sonno profondo.
  • Onde theta: sono le onde che caratterizzano i momenti di creativitò e le prime fasi del sonno REM; profondo rilassamento; accesso al subconscio.
  • Onde alpha: sono le onde che caratterizzano l’attivazione della memoria a lungo termine; mente e corpo sono rilassati; apprendimento accelerato.
  • Onde beta: sono le onde che caratterizzano lo stato di veglia; mente e corpo attivi e occupati; memoria a breve termine attiva; intensa attivià mentale.
  • Onde gamma: sono le onde che rappresentano gli stati di particolare tensione.

Indovina quale stato vogliamo raggiungere per apprendere più velocemente ed in modo efficace? Esatto, lo stato alpha.

Tecnica di rilassamento per raggiungere lo stato alpha

  1. Posizione: seduto, con i piedi appoggiati al pavimento, la schiena che aderisce allo schienale, gambe e braccia non incrociate e mani sulle cosce.
  2. Preparazione: fai dei respiri profondi e chiudi gli occhi.
  3. Prima fase (rilassamento fisico): concentrati sul corpo, soffermati su ogni singola parte di esso (viso, collo, spalle, busto, gambe, piedi) e liberati di tutte le tensioni.
  4. Seconda fase (rilassamento mentale): visualizza la sequenza dei sette colori dell’arcobaleno in ordine, uno per uno: rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco, viola. Ad ogni colore è associata una diversa lunghezza d’onda che aiuta il cervello a passare dalle onde beta alle onde alfa.
  5. Terza fase: immagina di trovare in un luogo particolarmente piacevole e riposante, per esempio un prato di montagna o la spiaggia di un’isola all’alba. Pensa a un posto che ritieni tranquillo e rasserenante. Quando ti sentirai perfettamente rilassato, dovrai unire pollice, indice e medio. Questo movimento crea un aggancio mentale tra lo stato emotivo e la posizione delle mani. Ripetendo l’esercizio più volte nell’arco di tre o quattro settimane, il tuo cervello impara ad associare al gesto la condizione di rilassamento mentale, con il vantaggio che, una volta acquisita questa abitudine, non avrai più bisogno di eseguire l’intero esercizio; per rilassarti ti basterà chiudere gli occhi, fare due o tre respiri profondi, visualizzare i colori e unire pollice, indice e medio. In alternativa a questo gesto puoi scegliere un gesto che ti piace di più (deve essere un gesto che non esegui quotidianamente, ma unico, in modo da associarlo unicamente all’esercizio).

Lasciati coinvolgere da questa tecnica e noterai enormi benefici,
oltre che a sentirti in uno stato di assoluto benessere.

La tecnica di rilassamento è stata estrapolata dal libro Genio in 21 giorni.